english

 

I gioielli del Sud


L’hotel Villa del Borgo diventa residenza ideale per conoscere la parte sud occidentale della Sardegna. In un incastro di sorprendente vivacità si rincorrono e si alternano paesaggi rurali, borghi, città, lagune, tradizioni, storia, riserve naturali e spiagge dalla bellezza mozzafiato. A 3 chilometri dall’hotel c’è Pula. Il paese conserva le caratteristiche urbanistiche del Campidano e durante l’estate si veste di brio con le vie dello shopping e la movida notturna. Conosciuto oltre che per la prelibatezza dei suoi frutti per l’importante zona archeologica di Nora, antica città di fondazione punica. Situata nel promontorio di Capo Pula, si ipotizza che esistesse come città portuale già dall’età del bronzo. Le spiagge di santa Margherita di Pula, coronate dai profumi della fitta macchia mediterranea, sono un soffice tappeto di granelli sottili che sfumano dal grigio al rosa e l’acqua con bassi fondali è impreziosita da mille riflessi trasparenti. Dall’altra parte, a ridosso della zona pianeggiante ideale per le passeggiate equestri, l’area naturalistica di Is Cannoneris, celebre per la qualità di mirto e funghi porcini. Nella riserva abita una nutrita colonia di cervi e di daini e può capitare di vedere l'aquila reale librarsi in cielo. Altro scenario senza tempo è quello della riserva WWF del Cervo Sardo di Monte Arcosu (la più grande d'Europa). E così sino ad arrivare a Cagliari, che come diceva D. H. Lawrence in uno dei capitoli più belli del suo libro Sea and Sardinia, appare come “(…) un inaspettato gioiello d’ambra a rosetta nudo nel cuore della vasta rientranza. (…) È come una visione, un ricordo (…).